Ferrara Buskers Festival – Limited Edition

Daniele gambini pianista sordo buskers deaf 2020

Al 4° anno di collaborazione tra Ferrara Buskers Festival e AIDUS il progetto Buskers Deaf resiste anche in questa Limited Edition e lo fa attraverso le note del pianista e compositore sordo Daniele Gambini

Grazie a questa performance unica, il pubblico avrà l’occasione di immergersi in melodie inaspettate in grado di attingere a inusuali livelli di ascolto e sensibilità.

L’esibisizione di Daniele Gambini sarà il primo concerto di questa Limited Edition del Ferrara Buskers Festival, nel giorno di inaugurazione ufficiale: mercoledì 26 agosto.

Prosegue quindi un’esperienza di apertura a 360° che intende mostrare al mondo udente forme alternative di espressione e fruizione artistica, ma anche garantire agli spettatori sordi una piena partecipazione al Festival.

Per migliorare l’accessibilità dell’evento, durante la giornata del 26 agosto presso il Punto Informazioni, AIDUS metterà infatti a disposizione le interpreti di Lingua dei Segni presenti nel proprio staff. 

“Il piano trasmette la mia energia e le mie composizioni sono la mia voce. Tramite l’arte dei suoni ho appreso a vivere, perché ogni gesto che compio è un nuovo modo di scoprire me stesso.”

Daniele gambini

Dove: Chiostro di San Paolo

Quando: Mercoledì 26 agosto ore 19.30

Ingresso gratuito (fino ad esaurimento posti – capienza 40 pax)

Logo buskers Deaf

E per immergersi e contestualizzare l’arte sorda all’interno del panorama culturale italiano e non solo, AIDUS propone un webinar dal titolo “Armonia di Suoni, Segni e Immagini”. La storia dei sordi è un’interessante fonte di strategie per declinare l’arte in maniere nuove e sorprendenti, sia nella danza che nella pittura, ma anche nel fumetto, nella poesia, nel video-making e nelle arti performative. I canali di fruizione di queste opere si snodano però spesso in parallelo rispetto a quelli della cultura udente e hanno una visibilità differente, così come i Festival che li riguardano. 

Ma le cose stanno cambiando. Grazie agli artisti udenti che utilizzano le forme espressive dell’arte sorda per arricchire le loro performance ed imboccare nuove strade, come nel visual vernacular. Ma anche grazie a un festival, tradizionalmente considerato per udenti, che si apre a nuove culture, distanti non solo geograficamente: il Ferrara Buskers Festival, appunto. Distanze spesso poco percepite, ma in grado di creare barriere comunicative notevoli e persistenti. Nel webinar si parlerà quindi di come si declina la cultura sorda all’interno dell’esperienza del Buskers Deaf, anche dal punto di vista del pubblico udente.

Un percorso sia per chi è interessato alla Lingua dei Segni, sia per chi si occupa di eventi culturali e di comunicazione accessibile.

A guidare questa esplorazione sarà Enrica Sabato, interprete LIS e docente, specializzata inoltre in disabilità visiva, LIS tattile e riabilitazione.

25 agosto 2020 dalle 16.00 alle 18.00 sulla piattaforma Zoom

Per info e iscrizioni: buskersdeaf@associazioneaidus.it

Webinar arte sorda

Guarda la Conferenza Stampa del Ferrara Buskers Festival 2020 con TRADUZIONE IN LIS