19 ottobre 2019 ore 16.00

Sala Estense – Piazza del Municipio FERRARA

La Bella e la Bestia
spettacolo teatrale accessibile

NOVITA’: INGRESSO GRATUITO
Grazie al sostegno dell’Associazione Curva Ovest di Ferrara e di SoEnergy

La Bella e la Bestia è un testo teatrale che parla di inclusione e rispetto della diversità. E lo fa sia nei suoi contenuti che nella forma espressiva: questa versione della famosa fiaba è infatti recitata in Lingua dei Segni, con due interpreti LIS che forniranno una “traduzione simultanea” di quanto accade sul palcoscenico. Questo originale lavoro verrà portato in scena a Ferrara dal gruppo veronese “Mani di Luce”, grazie alla collaborazione con AIDUS.

La compagnia “Mani di Luce” è composta interamente da attori sordi e ha la direzione artistica di Alessandra Marigonda, anche lei attrice sorda, che sarà in scena nel ruolo di Bella. “Mani di Luce” nasce dall’esperienza della compagnia teatrale 3VISI dell’ENS di Treviso, da cui Alessandra Marigonda, in seguito trasferitasi a Verona, prende le mosse per fondare prima il Coro LIS nel 2012. Poi il progetto si allarga anche all’arte teatrale, con la scrittura de La Bella e la Bestia che debutta nel 2016. Il regista, Giuliano Boaretti, ugualmente sordo, è anche il Presidente nel Consiglio Regionale Ens Veneto.

Questo spettacolo non è una parodia del filma d’animazione Disney né un testo che è stato tradotto in LIS, ma un lavoro già in fase di ideazione concepito come accessibile a tutti, sia sordi che udenti. Proprio stessa finalità che persegue l’Associazione AIDUS di Ferrara, che ha organizzato l’evento. Dopo il successo del Buskers Deaf, il festival di artisti di strada sordi, nato in collaborazione con il Ferrara Buskers Festival, AIDUS vuole continuare a creare occasioni di inclusione, attraverso l’arte dei sordi. Si tratta quindi di un’occasione per rendere più solido quel ponte che è stato gettato verso il mondo degli udenti e che vorrebbe diventare il primo di molti altri appuntamenti.

E proprio una delle interpreti LIS che lavora con AIDUS, Enrica Sabato, parteciperà allo spettacolo per dar voce ai personaggi che dialogano in Lingua di Segni: un ruolo complesso, che va molto al di là della “semplice” traduzione. In questa particolare occasione, ci sarà inoltre una colonna sonora d’eccezione: quella del Maestro d’arpa Valerio Mauro.

Per partecipare compila il modulo qui sotto e invialo a:

presidenza@associazioneaidus.it

E dopo lo spettacolo…

Cena con noi all’Archibugio!